Archive for maggio 2008

Mostra-mercato opere della designer Giulia Mazzanti

maggio 26, 2008

Sabato 31 maggio presso la Parafarmacia Punto salute ci sarà l’inaugurazione della mostra-mercato di oggetti elaborati dalla designer pistoiese Giulia Mazzanti.

Gli oggetti sono ideati e prodotti direttamente dall’autrice esprimendo un forte connubio tra idea, progettazione e realizzazione.

Gli oggetti sono di uso quotidiano che uniscono praticità a fantasia,eleganza ed estrosità che conquistano per loro simpatia e il loro gusto.

I materiali usati per la realizzazione delle opere sono reperibili ovunque (forchette per realizzare braccialetti, tappi di bottiglie per realizzare tende etc) e questo è un punto di merito dell’autrice.

Perchè una mostra nella Parafarmacia?

Sono del parere che un luogo dove si è attenti alla salute deve essere anche un luogo di socializzazione per cui dopo i dibattiti, le conferenze, i seminari ecco una mostra di opere di una giovane artista pistoiese.

La mostra proseguirà fino al 28 giugno.

Giulia Mazzanti è nata a Pistoia nel 1984, ha frequentato l’ISIA  a Firenze e si è laureata nel prestigioso istituto ESDI di Barcellona nel 2007.

Risposta

maggio 21, 2008

Mi è stato chiesto se posso attrezzarmi per ritirare i buoni mensa tipo ticket restaurant ed altri analoghi.

Devo onestamente dire che non ci avevo mai pensato, ma per quel che ne so il grosso problema non è la volontà dell’ esercente a convenzionarsi con i fornitori dei buoni mensa. Sono loro che fanno difficoltà a concederla se non si è ristorante, bar, o altri pubblici esercizi. Comunque potrebbe essere un’ idea da portare avanti. Proverò a contattarne alcuni tra le più importanti e farò sapere come va a finire.

Per le altre richieste : la maionese vegetale senza erbe è in arrivo tra qualche giorno, mentre alla richiesta dei prodotti del Baule Volante devo rispondere che non ho al momento rapporti commerciali con tale ditta.

Grazie per l’interessamento

Detraibilità dei farmaci da banco ed integratori

maggio 17, 2008

Siamo in periodo di dichiarazione dei redditi  e molti di noi  sono  alle prese con essa.

Mi è capitato di venire a conoscenza che alcuni operatori dei CAAF non accettano per la detrazione gli scontrini dei farmaci da banco  delle parafarmacie come la mia.

Sono intervenuto con decisione presso i responsabili di tali CAAF ed  hanno convenuto che anche gli scontrini delle parafarmacie sono detraibili dalla dichiarazione dei redditi. Purchè gli scontrini siano in regola con la normativa. Quindi se ancora qualcuno deve compilare la dichiarazione dei redditi ed ha qualche scontrino da me emesso si ricordi di averne diritto.

Anche gli integratori alimentari, se prescritti da un medico a scopo curativo, possono essere detratti.

Tale è l’interpretazione dell’Agenzia delle Entrate.

Ricapitolando come promemoria per il prossimo anno:

– tutti i farmaci da banco ovunque acquistati possono essere detratti purchè lo scontrino inerente abbia  le caratteristiche del cosiddetto ” scontrino parlante” ovvero deve essere indicato il nome del prodotto, la natura e la quantità oltre all’indicazione del codice fiscale dell’assistito.

– anche gli integratori alimentari, se prescritti da un medico a scopo curativo, possono essere detratti.

In questo caso oltre allo scontrino parlante è bene allegare la ricetta.

– Tutti gli scontrini dei farmaci con obbligo di ricetta medica non concessi dal SSN sono detraibili purchè siano scontri “parlanti” e allegati alla ricetta medica.

Spero di essere stato utile a qualcuno.

Medicina tradizionale cinese e alimentazione

maggio 13, 2008

La Medicina Tradizionale Cinese (MTC) è molto conosciuta ormai, ma soprattutto è conosciuta come agopuntura. La MTC ha invece molte applicazioni: fitoterapia, massaggi (tuina), ginnastica dolce (qi qong),

e anche una grande tradizione nella alimentazione. Secondo la loro concezione l’alimentazione è la base per il riequilibrio delle disarmonie. Ciò avviene attraverso una classificazione degli alimenti molto puntigliosa e particolare. La MTC suddivide gli alimenti secondo la loro “natura termica” (caldo, tiepido, neutro, fresco, freddo) indipendentemente dalla temperatura con cui viene mangiato e secondo il loro “sapore” (dolce, acido, amaro, piccante, salato).

Avremo quindi cibi caldi, tiepidi come  pollo, manzo pecora, avena, farro  etc utilizzati per riscaldare,

viceversa utilizzeremo cibi freschi, freddi  come cavallo, coniglio, grano, orzo etc. per rinfrescare.

Il sapore dolce crea “umidità” e seda, il piccante muove le energie e attiva e cosi via.

Attraverso criteri di verifica attenti e particolareggiati del singolo soggetto è possibile stabilire le eventuali disarmonie presenti nell’organismo e intervenire su di esse con gli alimenti.  Molti testi parlano di risultati ottimi ottenuti semplicemente con una alimentazione appropriata e mirata: gonfiori addominali, mal di testa, dolori mestruali e altri disturbi.

La MTC può esserti di grande aiuto. Una medicina antica per l’uomo moderno.

Per chi volesse approfondire le informazioni telefoni pure allo 0573913216.